A piedi nudi sul parquet: i benefici | Woodco
A piedi nudi sul parquet: i benefici | Woodco
56580
consigli_page-template-default,single,single-consigli_page,postid-56580,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-2.5,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-6.9.0,vc_responsive

Consigli sul ParquetTrova Rivenditore

Camminare a piedi nudi sul parquet-WOODCO

A piedi nudi nel parco? A piedi nudi sul parquet

Si diffonde nel mondo la tecnica dello earthing: una camminata a piedi nudi che facilita la circolazione degli elettroni dal terreno al corpo, agevolando i processi di cura da alcuni infortuni o malattie.

Per camminare a piedi nudi in un ambiente naturale non è necessario un parco, però: basta un parquet.

Questo perché – qui sta la ragione del successo dello earthing, detto anche barefooting – indossare le scarpe, per quanto inevitabile, significa al tempo stesso non essere a contatto diretto col terreno e assumere posture non del tutto spontanee, senza godere dei benefici psicofisici che una superficie naturale dà.
Ovvero un rilassamento dei muscoli di tutto il corpo, a cominciare dalla colonna vertebrale e dagli arti inferiori, e il ritorno venoso del sangue nelle gambe, in modo da evitare ogni possibile gonfiore.

Pavimento in legno: la natura fra le mura di casa

Non meno importante, come insegnano culture e tradizioni quale quella giapponese, è l’aspetto igienico, visto che alcuni studi calcolano in almeno 400 i batteri che, più o meno pericolosi, rischi di introdurre in casa vestendo le calzature.

Installare un parquet significa per certi versi portare la natura in casa. Il pavimento in legno è una superficie fatta di un materiale vivo, che trasmette sensazioni di calore e accoglienza. E che soprattutto ha bisogno, per stare bene, delle stesse condizioni che garantiscono il benessere delle persone. Ambienti a temperatura compresa fra 18 e 22 gradi centigradi, un tasso di umidità fra il 40 e il 65%

Persona che fa Yoga- Camminare a piedi nudi sul parquet-WOODCO

Scalzi sul parquet: la ginnastica naturale

Il parquet trasmette il tepore del legno alla pianta del piede e alle dita, e rappresenta perciò una forma di massaggio o di ginnastica semplice e immediata, un trattamento rilassante sempre a tua disposizione.

Non a caso, in Finlandia insegnanti e alunni tolgono le scarpe anche a scuola, convinti non solo che questo favorisca il relax, ma che agevoli al tempo stesso la concentrazione.

Negli spazi domestici, dal camminare o gattonare sul parquet a piedi nudi i bambini traggono vantaggi tanto dal punto di vista posturale quanto poi da quello dello sviluppo dell’apparato muscolo-scheletrico. Inoltre, se taluni sport o arti marziali vengono praticati a piedi nudi è perché così facendo si accrescono la tonicità e la reattività dei muscoli e specialmente di quelli delle cosce e dei glutei.

L’importanza del trattamento

Il contatto con le leggere irregolarità e venature delle tavole in legno limita la possibilità che insorgano problematiche come il piede piatto e, perché dal cammino sul parquet si possa trarre il meglio per il benessere psicofisico personale, sono importanti anche i procedimenti di finitura. Spazzolatura, piallatura o metodi di taglio sono in grado ognuno di offrire ai tuoi piedi e al tuo corpo sensazioni diverse, oltre a salvaguardare i listoni dall’usura, e noi di Woodco ti abbiamo illustrato in dettaglio tutte le caratteristiche negli articoli di questo blog dedicati ai trattamenti, la cura del parquet, la levigatura.