Parquet verniciato, oliato o cerato? | Woodco
Parquet verniciato, oliato o cerato? | Woodco
56279
consigli_page-template-default,single,single-consigli_page,postid-56279,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-2.5,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-6.10.0,vc_responsive

Consigli sul ParquetTrova Rivenditore

Woodco parquet verniciato, oliato verniciato o cerato

Parquet verniciato, oliato o cerato?
I pro, i contro e i trattamenti

Al momento dell’acquisto del tuo pavimento in legno puoi scegliere sostanzialmente tra tre opzioni di finitura: il parquet verniciato, oliato o cerato.
Ognuna di queste tre finiture di superficie dei pavimenti in legno prefinito presenta dei pro e dei contro che ti illustriamo di seguito in maggior dettaglio.

Puoi scoprire qui le differenze tra parquet prefinito a due strati e parquet prefinito a tre strati.

Il parquet verniciato: pratico, resistente, delicato

Quando si parla di parquet verniciato intendiamo quel tipo di finitura che consiste nella stesura di un sottile strato di vernice sulle tavole, che ne esalta la brillantezza e le preserva al tempo stesso da graffi e macchie, anche se, in quest’ultimo caso, è meglio intervenire subito su quelle di vino, specie se rosso.
Per questo tipo di operazione attualmente sono utilizzate spesso le vernici ad acqua, prive di sostanze potenzialmente dannose e quindi eco sostenibili. In Woodco, ad esempio, il ciclo di verniciatura prevede l’applicazione di più strati di vernice acrilica a elevata resistenza, completamente atossica, senza solventi, conforme alle più rigorose normative europee.

Un parquet verniciato, le cui colorazioni sono ormai disponibili in una gamma molto ampia, è semplice da pulire: per la pulizia quotidiana puoi passare uno strofinaccio umido utilizzando i nostri prodotti di pulizia delicati all’aloe vera, oppure, se non ritieni necessario passare lo strofinaccio umido può bastare.

Se questi sono i punti di forza del parquet verniciato, passiamo ora ai suoi piccoli contro: innanzitutto per ripristinare il parquet verniciato dovrai affidarti a un esperto che dovrà lavorare sull’intera superficie del pavimento perché non è possibile ripristinarne una singola parte. Inoltre con il ripristino, che solitamente si effettua ogni 10-15 anni, le tavole vengono parzialmente levigate perdendo millimetri di spessore. Gli altri “contro” sono rappresentati dal fatto che i graffi sulla sua superficie non possono più essere tolti e restano per tutta la durata del parquet. Inoltre, alcune tipologie di vernice rendono il parquet molto lucido, creando un effetto riflettente che non sempre piace a tutti.

WOODCO_parquet verniciato Dream, noce naturale

Dream Noce Naturale – Vernice extra opaca

Parquet oliato, un parquet come natura crea

La superficie del parquet oliato, cioè impregnata con dell’olio naturale, assorbe la luce senza rifletterla, lasciando così intatto l’aspetto naturale del legno.
L’impregnazione a base di olio naturale rilascia un residuo secco costituito esclusivamente da componenti naturali e conferisce al pavimento un’elevata resistenza all’usura, rendendolo facile da mantenere, riparare e ripristinare. Uno dei punti deboli del parquet oliato è la sua tendenza a graffiarsi e sporcarsi facilmente: è vero però che è più semplice riparare i graffi e le macchie rispetto a un pavimento verniciato. Ti consigliamo di utilizzare i nostri prodotti di pulizia e manutenzione per i pavimenti oliati.

Di contro è un tipo di pavimento da trattare con cura perché, se trascurate, le tavole tendono a seccarsi e scheggiarsi con il tempo. La sua manutenzione, come detto, è semplice: puoi detergerlo con l’apposito prodotto almeno una volta l’anno e oliarlo di nuovo ogni quattro o cinque; così facendo otterrai e manterrai il suo effetto fascinoso.

parquet cerato woodcoDream Rovere Castagna olio-cera Osmo

Dream Rovere Castagna olio-cera Osmo

Il parquet cerato e la soluzione olio-cera

Anche la ceratura rispetta ed esalta le caratteristiche originali del legno e può essere realizzata con prodotti sintetici o naturali, trasparenti o colorati a tinte tenui. È un tipo di trattamento che dovrai ravvivare una volta l’anno, ma ha il pregio di preservare le proprietà traspiranti del materiale.

All’interno della nostra collezione Dream, ad esempio, puoi trovare delle tavole finite con la soluzione olio-cera di Osmo. La superficie del parquet impregnata con olio-cera assorbe la luce e mantiene l’aspetto naturale del legno, in più l’impregnazione rilascia un residuo secco costituito solamente da componenti naturali e conferisce al pavimento un’elevata resistenza all’usura, rendendolo facile da mantenere, riparare e ripristinare. Con Osmo, la componente oleosa della miscela penetra nel poro del legno e lo satura, mentre quella cerosa si deposita sulla superficie del legno proteggendola come farebbe una vernice. In questo modo la finitura mantiene sia le prerogative dell’olio risultando naturale, calda, non filmogena, sia i vantaggi della verniciatura: resistenza al calpestio, all’abrasione e alla penetrazione dei liquidi.

Il detergente che risolve i problemi

Se è vero dunque che per manutenzione e cura, un parquet oliato richiede un’attenzione maggiore di un parquet verniciato, è anche vero che nelle nostre collezioni puoi trovare i prodotti per una corretta pulizia sia dei pavimenti oliati, che di quelli verniciati, che quelli in olio-cera Osmo. Per quest’ultimo i nostri ricercatori hanno sviluppando un unico prodotto da usare per la pulizia ordinaria.

È il Detergente Rapido Osmo che rimuove le macchie di cibo, succhi di frutta, vino, caffè o altro ravvivando al contempo la superficie. Per questo, può rappresentare una soluzione ideale per conservare intatte la bellezza e la qualità delle tavole, anche quando il tempo da dedicarvi è, come spesso accade, poco.

Scopri la brochure dedicata ai prodotti per la pulizia dei pavimenti in legno Dream