Come pulire il parquet oliato o verniciato. GUIDA UTILE | Woodco
Come pulire il parquet oliato o verniciato. GUIDA UTILE | Woodco
53634
consigli_page-template-default,single,single-consigli_page,postid-53634,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-2.5,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-6.10.0,vc_responsive

Consigli sul ParquetTrova Rivenditore

Come pulire il parquet

Pulire il parquet oliato o quello verniciato non è la stessa cosa.  A ogni pavimento in legno servono prodotti e metodi specifici. 

A dispetto di alcuni luoghi comuni, pulire adeguatamente un pavimento in legno non è un’operazione complicata, a patto di osservare alcuni semplici accorgimenti specifici.

Prima di procedere con qualsiasi intervento dovrai controllare la scheda identificativa del tuo prodotto che troverai sempre in accompagnamento alle nostre collezioni. La scheda prodotto ti sarà utile perché raccoglie le caratteristiche essenziali del tuo parquet, ad esempio puoi sapere se sia stato trattato con olio, cera o vernice, e di conseguenza agire in modo differente, e con prodotti differenti, sulla pulizia da fare.

È importante sapere che il trattamento a olio non è per nulla paragonabile a quello dato dalla vernice. Quest’ultimo, infatti, crea una pellicola trasparente e protettiva sulla superficie del legno, mentre l’olio protegge la tavola penetrando in profondità, cioè impegnandosi nella fibra legnosa.

Pulire i pavimenti in legno

In generale al pavimento in legno bastano scopa, acqua tiepida e un detergente specifico.

Perché il parquet mantenga nel tempo il suo aspetto migliore, la pulizia quotidiana o comunque frequente, dev’essere effettuata con una scopa dalle setole morbide o un aspirapolvere apposito; oppure ancora con un tipico panno antistatico mangia-polvere. Questo per rimuovere lo sporco più evidente e le tracce di terriccio, sassolini e impurità lasciati dal calpestio o lo sporco lasciato dagli animali domestici.
Una volta a settimana dovrai inoltre provvedere a lavare il parquet con uno straccio umido, acqua tiepida e un detergente specifico, come quelli della nostra linea Woodco Care. Ricorda che nel passare lo straccio è importante seguire l’orientamento delle venature del legno e che non è mai consigliabile improvvisare o tardare interventi di pulizia, che potrebbero creare danni irreparabili nel tempo, se non avvalendosi dell’ausilio di un professionista.

Come pulire il parquet oliato

Cosa rovina il parquet

In generale ricorda che sul parquet non vanno mai usati dei detergenti schiumogeni, abrasivi, acidi o corrosivi, come possono essere alcool e candeggina, ma anche aceto e limone. Anche se i trattamenti a olio e a vernice servono a rendere il parquet idrorepellente è però vero che questi trattamenti hanno valori bassi di permeabilità al vapore, quindi è assolutamente sconsigliato usare macchine pulitrici a vapore sul parquet.

Approfondisci nell’articolo dedicato: Il Parquet E I Suoi Nemici: Cosa Rovina Il Pavimento In Legno?

Come si pulisce il parquet oliato

I pavimenti in legno trattati con finitura protettiva a olio ricordano la naturalezza e la bellezza dei parquet di una volta; e necessitano di una leggera attenzione in più rispetto ai pavimenti in legno verniciati. Come mantenere questa affascinante estetica nel tempo?

Oltre alle pratiche quotidiane o settimanali con l’aspirapolvere a setole morbide, scopa a frange o con un panno morbido, puoi lavare i parquet oliati con un panno in microfibra ben strizzato e appena umido insieme ai detergenti specifici per parquet oliati. In Woodco, nella linea Woodco Care, puoi trovare i prodotti per la detersione del parquet oliato Soft Cleaner Aloe Trasparente e Soft Cleaner Aloe Bianco, entrambi arricchiti con una parte di olio di trattamento, utile per donare nutrizione e idratazione durante la fase di lavaggio.

Ogni 30/60 giorni ti consigliamo di effettuare una pulizia intensiva con Intensive Cleaner, un pulitore Woodco Care a base di estratti vegetali per pavimenti in legno trattati a olio naturale. Dopo il suo utilizzo puoi pulire il pavimento con Soft Cleaner così, oltre a rimuovere lo sporco più intenso, potrai ridonare al parquet uno strato idrorepellente.

La pulizia del parquet verniciato

Abbiamo visto che un pavimento in legno trattato con vernici, seppur abbia uno strato protettivo in superficie, non è totalmente impermeabile perché ha comunque una bassa permeabilità al vapore acqueo.

Se i parquet verniciati sono più rapidi nella pulizia ordinaria rispetto a quelli oliati, non lo sono in quella straordinaria perché il lavaggio deve essere fatto su tutta la superficie e non solo su una singola porzione.

Inoltre nel parquet verniciato la polvere si deposita maggiormente sulla sua superficie a causa del film protettivo, e per questo, deve essere eliminata più frequentemente sempre con un panno morbido attira-polvere, con scopa a frange o con l’aspirapolvere con spatole apposite.

Puoi procedere alla pulizia dei parquet verniciati utilizzando degli strofinacci leggermente inumiditi con prodotti che proteggono la superficie dei pavimenti in legno, come Neutral Cleaner della linea Woodco Care specifici per i parquet verniciati. Il prodotto citato crea di fatto una pellicola protettiva che potrebbe rovinarsi e opacizzarsi se utilizzi detergenti schiumogeni, solventi o i classici multiuso che si trovano nei supermercati.

Oltre ai già citati prodotti schiumogeni, abrasivi e acidi, sul parquet verniciato non deve mai essere passata la cera d’api classica; questa danneggia il film protettivo impedendo l’assorbimento di qualsiasi sostanza, rende il pavimento scivoloso, opaco e può essere rimossa solo meccanicamente.

Puoi utilizzare, però la cera ravvivante Refresh Care di Woodco Care che ha una formulazione pensata per aumentare la protezione e lucidare la superficie dei parquet verniciati.

Scopri i trattamenti del parquet nel nostro articolo dedicato: Parquet Verniciato, Oliato O Cerato? I Pro, I Contro E I Trattamenti

come pulire il parquet verniciato

Come pulire il parquet in 5 semplici mosse

Ricapitoliamo gli accorgimenti fondamentali da effettuare nella pulizia del parquet per mantenere questo pavimento più sano nel tempo.

  1. Durante la pulizia ordinaria del parquet è fondamentale, innanzitutto, passare attentamente un’aspirapolvere con setole delicate e apposite per eliminare polvere o piccoli elementi che potrebbero segnare il pavimento.
  2. Evita assolutamente una pulizia fatta con sola acqua perché inadatta a sgrassare le superfici oliate. Ti sconsigliamo anche l’uso scope a vapore o robot lava-pavimenti che generalmente funzionano a temperature molto alte, con il rischio di poter danneggiare il parquet.
  3. Un ottimo metodo per pulire al meglio il tuo pavimento in legno è l’utilizzo di un panno umido con l’aggiunta di prodotti appositamente creati per la pulizia del parquet. Nella scelta dei detergenti prediligi quelli che non contengono componenti aggressivi come ammoniaca, candeggina o anticalcare, e diluiscili sempre in acqua a 35-40 gradi, pena il danneggiamento delle superfici.
  4. Fai attenzione anche alla scelta dello spazzolone, che deve essere rigorosamente rettangolare, e dello strofinaccio, che deve essere in spugna, cotone o microfibra di cotone. Prediligi panni a pelo lungo nel caso di un rivestimento in legno ruvido o irregolare, scegli quelli a pelo corto se il tuo pavimento in legno è liscio.
  5. Nel corso dell’anno, effettua almeno una pulizia straordinaria che oltre alla rimozione delle macchie più ostinate ripristina lo strato protettivo nei parquet verniciati, o l’idratazione nei parquet oliati.